Lamezia, organismo vigilanza Sacal: si dimettono tre componenti, 2 indagati per fallimento altra società

Lamezia Terme – Il presidente dell’Organismo di vigilanza della Sacal, Umberto Frangipane, si è dimesso dall’incarico. All’origine della decisione la ricezione, nelle scorse settimane, dell’avviso di conclusione indagini della Procura della Repubblica di Catanzaro nell’ambito dell’inchiesta sul fallimento, avvenuto nel 2012, della Ambiente e servizi, la società mista che si occupava della raccolta dei rifiuti nel capoluogo.
Frangipane è indagato per bancarotta. Anche il componente effettivo del Collegio sindacale della Sacal Gh, Gregorio Tassoni, ha presentato le dimissioni dalla società per lo stesso motivo. Anche lui, infatti, è indagato per lo stesso reato nell’inchiesta sulla Ambiente e Servizi in qualità di vicepresidente della società dal 2010 al 2011.
Infine anche la componente dell’Organismo di vigilanza della Sacal Valeria Battista si è dimessa. Nel suo caso, però, la decisione è maturata per lo scarso rilievo dato, a suo dire, dalla Sacal all’organismo di cui faceva parte.