Lamezia, Liotta e Grandinetti si sfilano: Niente candidature e liste a sostegno di Guarascio

Lamezia Terme – “Ieri sera si sono riuniti i componenti dei due movimenti “Lamezia Libera” e “Grandinetti per il Lametino” facenti entrambi riferimento al Polo Civico per definire il proprio impegno elettorale in città. Ebbene, la disponibilità di Milena Liotta e di Francesco Grandinetti verso la candidatura proposta dal PD di Eugenio Gurarascio, apprezzando le caratteristiche del candidato, mirava a non ostacolare la convergenza dell’intera area del centrosinistra su un unico candidato. Ma il centrosinistra non c’è perché Rosario Piccioni rifiuta e perché l’altro partecipante del Polo Civico, Nicolino Panedigrano non è stato nemmeno invitato e inoltre manca la rappresentatività di un’area moderata di centro. Quindi è solo il PD in due versioni”.
E’ quanto scrivono in una nota congiunta Liotta e Grandinetti che aggiungono “In più, a quattro giorni dalla presentazione delle liste non è stata definita la composizione ed il numero delle liste. E non si è potuto nemmeno abbozzare un accordo di programma. Abbiamo verso la Città un obbligo di chiarezza e di trasparenza che ci ha portato a proporre le primarie, regole per la composizione delle liste, impegni dei candidati, dei partiti e delle associazioni che li sostengono. Tutte richieste disattese che oggi si vorrebbe non dover considerare per l’urgenza. In queste condizioni riteniamo che non ci sia possibile essere partecipi di un simile progetto. Pertanto, non saremo presenti in liste come singoli e non presenteremo una nostra lista a sostegno del candidato proposto dal partito democratico Eugenio Guarascio”.