Lamezia, incredibile: Comune non richiede contributi regionali per impianti sportivi

Lamezia Terme – “Tanto tuonò che piovve!” Il Comune di Lamezia Terme non ha presentato alcun progetto relativamente al Bando regionale “Concessione di contributi regionali finalizzati alla realizzazione e riqualificazione di impianti sportivi”. Dall’elenco pubblicato dall’Ente regionale, infatti, emerge il dato che è veramente sconfortante.
In tanti si chiedono come sia possibile che una simile opportunità sia andata persa. La città da oltre un anno è alle prese con continue proteste di Associazioni e società sportive che, non potendo utilizzare impianti sportivi e palestre, si trovano a scapicollarsi in giro per la Calabria pur di poter disputare i campionati di categoria.
Alcune come per il basket hanno dovuto rinunciare alla stagione e altre come per il calcio lo hanno minacciato nelle scorse ore.
Anche gli interventi pubblici di ex amministratori e consiglieri comunali, nella fase di pubblicazione del bando regionale, sono risultati vani nonostante sollecitassero Commissari e Uffici comunali a predisporre i necessari atti e progetti.
Il Comune lametino, ora, avendo perso questa preziosa occasione dovrà fare da solo e con le proprie (limitate) risorse quanto è possibile affinchè l’impiantistica sportiva cittadina possa tornare ad essere fruibile e sicura per atleti e pubblico.
Se la stessa situazione si fosse verificata in vigenza di un’amministrazione eletta, sicuramente si sarebbe scatenato un putiferio di proteste politiche e manifestazioni pubbliche. L’attività di gestione della triade commissariale in via Perugini, anche questa volta, rimarrà senza spiegazioni?