Lamezia, d’Ippolito (M5S) a Piccioni, “dal governo nazionale tante misure a favore della città”

Lamezia Terme – «Rosario Piccioni tifa per gli avversari di Lamezia Terme. Nel suo schieramento questa abitudine è costante e serve a nascondere l’incapacità di costruire del centrosinistra, perciò quasi scomparso».
Lo afferma, in una nota, il deputato M5s Giuseppe d’Ippolito, in replica alle critiche rivoltegli dall’ex assessore allo Sport e ai Lavori pubblici della giunta comunale lametina guidata da Gianni Speranza.
«Piccioni – sferza il parlamentare 5stelle – sa bene che le responsabilità per la chiusura degli impianti sportivi sono delle amministrazioni locali del passato e dunque anche sue, in quanto ne aveva le deleghe di indirizzo. Perfino Juncker ha fatto autocritica. Invece la vecchia sinistra, che non sa parlare manco a se stessa, non riesce ad ammettere i propri sbagli, ben noti agli elettori».
«Piccioni – continua il deputato – può continuare nel suo libero esercizio di retorica, ma non neghi le iniziative del governo nazionale a favore della Calabria e di Lamezia Terme, cui ho dato il mio concreto contributo. Ricordo gli stanziamenti per i gravi danni provocati dalle piogge dello scorso ottobre e l’aumento della spesa nei Comuni disciolti per mafia consentito dalla legge di Stabilità, che sul modello portoghese ha previsto grossi vantaggi fiscali per i pensionati residenti all’estero che sceglieranno di vivere dalle nostre parti. Rammento anche gli 11 miliardi che per i prossimi 3 anni abbiamo destinato a infrastrutture, adeguamento sismico, nuove tecnologie ed efficientamento energetico, di cui c’è tanto bisogno».
«Per quanto infine concerne la gestione commissariale del Comune di Lamezia Terme, consiglio a Piccioni – conclude d’Ippolito – di non interpretare il volo degli uccelli e di non lanciarsi in previsioni avventate. In politica le sorprese arrivano senza preavviso».