Lamezia, attivisti Meetup 5 Stelle puliscono villetta di via Duca D’Aosta

Lamezia Terme – Prosegue l’attività di sensibilizzazione ambientale, ed al tempo stesso di denuncia verso tanti lametini “pigri” o incivili, del Meetup 5 Stelle Lamezia-Amici di Beppe Grillo. Dopo l’intervento della settimana scorsa nel rione Miraglia di Sambiase, stamane una delegazione formata da Roberto Martello, Franca A. Isgrò, Alberto Arena e Ferdinando Gaetano, si è spostata nel quartiere Nicastro, e precisamente in via Duca d’Aosta, dove ha ripulito da erbacce alte e ogni genere di rifiuti (differenziando vetro, plastica e carta) la piccola villetta ospitante il Sacro Calvario.
“Un angoletto di città – sottolineano – lasciato colpevolmente (in primis dai residenti della zona e ancor di più da quelli credenti) nel completo degrado e abbandono. Tant’è che sono stati complessivamente riempiti ben dieci grossi sacchi tra sfalci d’erba e spazzatura. Anche stavolta non abbiamo potuto toccare una busta ritrovata semi sommersa dalla vegetazione ed emanante un odore nauseabondo, per cui, non essendoci tra l’altro nella zona cassonetti dell’indifferenziata, l’abbiamo semplicemente appoggiata al muretto esterno laterale, sperando venga presto raccolta dagli operatori ecologici della Multiservizi. L’obiettivo di queste nostre iniziative, lo ripetiamo, è quello di sensibilizzare tutta la cittadinanza a mantenere puliti e decorosi almeno gli spazi vicini alle proprie abitazioni, spesso invece invasi da rifiuti ed erbacce”.
Secondo il Meetup lametino “Basterebbe davvero poco, leggi maggiore sensibilità ambientale ed educazione civica da parte di alcuni lametini, per rendere la città più decorosa e presentabile agli occhi dei visitatori. Non a caso anche stamattina ci siamo raccomandati con i passanti della zona affinchè d’ora in avanti mantengano sempre pulito questo angolino sacro posto all’incrocio tra via Duca d’Aosta e via Ocinaro. Il prossimo spazio caratteristico da ripulire sarà individuato nel quartiere di Sant’Eufemia. Chiunque voglia partecipare può mettersi in contatto con il Meetup”.