Lamezia, apparecchiature elettriche e giocattoli insicuri: Sequestrati 1500 pezzi

Lamezia Terme – Nella giornata di lunedì, la Polizia Locale Lametina, nell’ambito delle attività di specifica competenza demandati dalla legge in materia di polizia commerciale, ha ispezionato alcuni esercizi di vendita, al precipuo fine della tutela della leale concorrenza e della sicurezza dei prodotti.
“A seguito di dette attività- fa sapere il Comandante Col. Salvatore Zucco – un esercente della Repubblica Popolare Cinese, è stato sorpreso ad esporre per la vendita merce non in regola con i requisiti di sicurezza previsti dal Codice del Consumatore, e da particolari norme in materia di tecniche costruttive dei giocattoli. Accertati gli illeciti, sono stati sottoposti a sequestro oltre 1500 pezzi di merce; Rispettivamente giocattoli privi del marchio CE, che ne attesta la conformità agli standard di sicurezza previsti dalla Comunità Europea ed apparecchiature elettriche, quali depilatori, luci, vaporizzatori di essenze, fornetti per manicure, ecc. non recanti le istruzioni in lingua italiana, oltre che prive, anch’esse, della prescritta marcatura di sicurezza CE. Tutti i prodotti ritirati presentavano caratteristiche costruttive scadenti. In particolare, i giocattoli erano assemblati in maniera tale da rendere facilmente asportabili parti piccolissime, tali da essere ingerite dai piccoli fruitori. All’esercente sono state comminate sanzioni amministrative per oltre 4mila euro, oltre, come detto, la sanzione accessoria del sequestro della merce ai fini della confisca. Numerosi pezzi sequestrati erano ispirati alla notte di Halloween”.