Lamezia, anche la sicurezza stradale per il Festival della scienza al Liceo “Galilei”

- Advertisement -
Slider

Lamezia Terme – Per gli studenti del Liceo ” Galilei”, non poteva concludersi in modo più interessante la settimana del Festival della Scienza. Si chiude, infatti, con la partecipazione del Presidente dell’AFI (Associazione Forense Italiana), l’avvocato Giancarlo Nicotera ad un incontro, svoltosi da remoto con le classi terze dell’Istituto, impegnate, nei giorni precedenti, in varie e significative attività didattiche.

- Advertisement -

Lo spirito con cui l’ Avvocato, ha incontrato i giovani studenti, è stato quello di una preziosa guida nel mondo della sicurezza stradale. E proprio in una sorta di viaggio, ha trasmesso all’attento uditorio tutti i rischi che ognuno può incontrare sulla strada. L’occasione è nata dal triste, decimo anniversario della scomparsa degli otto ciclisti lametini. Già il 5 dicembre scorso al Liceo era stata consegnata una serigrafia del pittore Marcello Balestrieri raffigurante i ciclisti che durante il loro passaggio in bici, sono accolti da un eterno applauso dell’intera comunità lametina.

Il Dirigente Teresa Goffredo, ha accolto l’iniziativa con commozione e ha sottolineato come sia particolarmente tragico il ricordo di quel momento. Tuttavia la Scuola e, in particolare i docenti, devono tener viva la memoria di quel giorno e, attraverso una attenta opera di sensibilizzazione, educare al rispetto delle regole sulla strada.
“Se uno non conosce e non è consapevole dei rischi, difficilmente riuscirà ad affrontarli, ponendo in essere comportamenti volti ad evitarli. E’ quindi fondamentale la cultura della prevenzione. È importante sviluppare un percorso culturale. La responsabilità va vissuta come capacità di comprendere le conseguenze dei nostri comportamenti”.

Da anni – spiega Nicotera – l’Associazione agisce per sensibilizzare i giovani a riflettere in maniera profonda su questi temi e ad agire per cambiare profondamente la cultura della sicurezza. A questo fine invitiamo gli insegnanti delle scuole secondarie a dedicare qualche ora di lezione al tema dei comportamenti sulla strada (in quanto pedoni, automobilisti, ciclisti), anche nel ricordo del tragico evento di dieci anni fa.
E dopo aver ringraziato il relatore per aver parlato con i nostri studenti e le nostre studentesse, il Dirigente ha chiesto al Presidente di tornare nuovamente al Liceo per approfondire ulteriormente una così importante tematica.

(c.s.)