La calabrese Maria Saladino è l’unica donna candidata alla segreteria nazionale del PD

Roma – Maria Saladino ha depositato nella sede del Partito democratico le firme a sostegno della sua candidatura al congresso nazionale del Partito democratico.
La 36enne di Castrovillari, già candidata alle elezioni Europee, è l’unica donna, nonché l’unica calabrese (dopo il ritiro dell’ex ministro degli Interni Marco Minniti), in corsa per la segreteria nazionale del Pd.
Si tratta della prima candidata donna degli ultimi undici anni: l’ultima a proporsi fu Rosy Bindi.
Nata a Castrovillari, in provincia di Cosenza, Maria Saladino si è avvicinata al partito nel 2014, quando era segretario Matteo Renzi. Alle europee del 2014 si candidò e ottenne 26mila preferenze, ma non riuscì a essere eletta.