Il film Arbëria nelle sale della Calabria. Ecco la programmazione

L’opera prima di Francesca Olivieri, sul ritorno di Aida (l’attrice Caterina Misasi) alle sue radici arbëreshë, continua la distribuzione nazionale, partendo dalla regione nella quale è stato prodotto.
Dopo il debutto con sold out al cinema Garden di Rende, “Arbëria” ha iniziato la sua distribuzione nazionale e ora arriva anche nelle altre sale cinematografiche della Calabria.
Queste le prime tappe:
dall’11 al 13 aprile al cinema Comunale di Acri (Cs);
dal 18 al 23 aprile al cinema Metropol di Corigliano Calabro (Cs);
dal 25 al 27 aprile al Supercinema di Soverato (Cz);
il 26 aprile al cinema Odeon di Paola (Cs);
dal 7 al 9 maggio al cinema Politeama di Gioia Tauro (Rc);
dal 9 al 15 maggio al cinema Atomic Cafè di Castrovillari (Cs);
dal 9 all’11 maggio al cinema Sala Raimondi di Crotone (Kr).
Le proiezioni continueranno poi a Polistena, Vibo Valentia, Siderno, Rossano e Praia a Mare.
Il film della regista di origine calabrese racconta il ritorno alla origini da parte di Aida, una giovane donna arbereshe, intraprendente e autonoma, che deve fare i conti con la propria identità sociale e culturale. Aida si è vergognata a lungo di appartenere a una piccola comunità come sono quella arbëreshe, nel Sud dell’Italia. Perciò è emigrata in una città dove ha potuto costruire una tranquillità che le ha permesso di tenersi distante dalla famiglia e da vincoli tanto stringerti. Ma in occasione della morte del padre è costretta a ritornare “al paese” dove – però – grazie alla nipote riscopre la bellezza delle proprie origini.
Il film è prodotto dalla Open Fields Productions – in collaborazione con Lucana Film Commission e Calabria Film Commission, con il sostegno di MiBAC e SIAE nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina”, con il supporto di BCC Mediocrati e Echoes – e distribuito dalla Lago Film, nuova realtà cinematografica calabrese.