Futsal serie A, Royal Team Lamezia sottotono, cede di schianto alla Salinis Barletta

Barletta – Resta negli spogliatoi la Royal, quantomeno nel primo tempo di fatto consegnandosi alla Salinis che realizza come una lama nel burro ben nove gol. Dopo il primo gol subito dopo 80 secondi Royal apparsa ancor di più scarica, senza mordente e grinta, segnale grave per una squadra che deve tentare il tutto per tutto per far punti, impelagata com’è nella lotta per la salvezza. Che, è bene rammentarlo, è l’obiettivo della società. Società lametina che fa sacrifici per mantenere la Serie A e non è certo questa la prestazione che ci si aspetta. Insomma una giornata no per la Royal col più brutto primo tempo della stagione, in parte attenuata da un secondo tempo quanto meno più combattivo. Ora due gare interne (con Lazio e Olimpus Roma) per la Royal che deve subito riscattarsi dopo la brutta figura al cospetto sì di una Salinis quotata, ma di certo agevolata dalla (non) prestazione della Royal!
CRONACA. Mister Carnuccio opta per il quintetto delle ultime gare: Cacciola in porta, quindi Furno, Di Piazza, Kale e Saraniti. Risponde Salinis con Tardelli, Taty, Meite, Rozo, Azevedo.
Dopo 2 minuti destro sottomisura di Azevedo, a lato di poco. Pochi secondi e Meite pesca sola in area Azevedo (1’21) che di piatto supera Cacciola. Ci prova Kale in ripartenza ma non ci crede e l’azione sfuma. Ma la Royal ha l’occasione per il pareggio: Furno (4’57) ferma l’azione e riparte tutta sola ma si decentra e decide per il tiro da lontano, alto, quando avrebbe potuto avanzare. Chi sbaglia paga: riparte Rozo per Meite (5’24) entra in area e infila il 2-0. Poco dopo De Sarro (entrata per Saraniti) si invola potrebbe tirare ma decide per Kale, ma un’avversaria interrompe l’azione in angolo. Quindi due parate di Cacciola su Rozo, e poco dopo su Coppari da due passi. Intanto Rovito rileva Kale. 11’39’ Presto fa tris sottomisura dopo che Cacciola aveva deviato su Siclari con la difesa lametina troppo statica. Entra anche Primavera (per Furno) che ci prova da fuori, palla a lato.
Mister Carnuccio non ci pensa su molto e al 9’ getta dentro il quinto di movimento (Saraniti), ma c’è troppa confusione e la Salinis fa poker: è Siclari che non ha difficoltà a porta vuota. 4-0. Time out. E ancora il quinto di movimento, Saraniti che giunge in ritardo su un bell’assist dal fondo di Rovito. Sulla ripartenza locale ecco il 5-0: è ancora Siclari a porta vuota (col quinto di movimento Royal). Da qui in poi Royal sempre più in bambola: appare scarica e sulle gambe e Salinis non si fa pregare, realizzando altri quattro gol in fotocopia, ovvero con difesa lametina disattenta e molle e le locali a turno a ribattere sottomisura. In serie Azevedo, Rozo (seppur controllata da Furno), ancora Azevedo e Taty. In mezzo due timidi tentativi di Kale, brava Tardelli a deviare in angolo. Entrata anche Gatto.
Nella ripresa stesso quintetto del primo tempo per la Royal. Kale tutta sola al 5’, brava Tardelli a deviare, riprende Furno, tiro alto. Brava Cacciola su tiro da fuori di Taty. Entra Corrao per Saraniti. E poco dopo De Sarro per Di Piazza, e proprio la lametina anticipa Tardelli in uscita e subisce fallo (ammonita il portiere brasiliano). Batte la relativa punizione Kale che infila Tardelli. 9-1. Poco dopo palo di Presto. E Tardelli costretta ad uscire in anticipo, nell’azione dopo, su Kale tutta sola.
Taty (12’) sottomisura realizza il 10-1 dopo una bella parata di Cacciola su Siclari. E si ripete poco dopo ancora Cacciola prima su Siclari e poi su Rozo, che colpisce anche il secondo palo di giornata. Entra Gatto, e a 3’ dalla fine anche la sedicenne Siciliano, esordio in Serie A. E nel finale entra anche Giuffrida per Cacciola rimasta contusa in uno scontro (al pari di Siciliano costretta ad uscire). Ma c’è il tempo anche per l’11° gol Salinis, lo realizza Azevedo in bella girata. Ed arriva il fischio finale, mai come stavolta liberatorio.
SALINIS: Tardelli, Coppari, Rozo, Maite, Taty, Martin, Siclari, Presto, Azevedo, Brandolini, Mazzaro, Bonci. All. Cocco.
ROYAL: Cacciola, Furno, Di Piazza, Kale, Saraniti, Primavera, Corrao, Gatto, Rovito, De Sarro, Siciliano, Giuffrida.
ARBITRI: Stefania Candria di Teramo e Dario Di Nicola di Pescara. Crono: Antonio Schirone di Barletta
RETI: Pt 1’21” Azevedo (S), 5’24 Meite (S), 8’21 Presto (S), 9’16 e 10’50 Siclari (S), 15’13 Azevedo (S), 15’13 Rozo (S), 17’36 Azevedo (S), 18’42 Taty (S). St 9’16 Kale (R), 11’59 Taty (S), 19’54 Azevedo (S).

(c.s.)

La Royal contro la Salinis
Di Piazza tra le pugliesi
Ripartenza di Kale