Futsal serie A, Royal Team Lamezia attesa da 2 gare in casa (Palasport di Vibo Valentia)

Lamezia Terme – “Orgoglio personale e appartenenza alla maglia”, ha sintetizzato così, per circa mezz’ora alla squadra, martedì mister Paolo Carnuccio alla ripresa degli allenamenti dopo la brutta prestazione di Barletta, nel chiuso dello spogliatoio alla presenza di tutta la società lametina. Non una sfuriata bensì un confronto aperto e franco ‘richiamando’ tutta la squadra alle proprie responsabilità, perché ormai il tempo stringe e le gare diminuiscono, con un solo obiettivo: quello di far comprendere che si gioca e si dà tutto, in campo e negli allenamenti, perché così si deve fare dimostrando di tenere alla maglia che si indossa. “Me lo disse un mio ex giocatore ed è un concetto che ho fatto mio – ha continuato Carnuccio – badate, la maglia che si indossa è molto di più, è un’uniforme, per cui si lotta e ci si impegna fino all’ultima goccia di sudore per la squadra che si è scelta di farne parte”. E guardando direttamente le ragazze ancora il tecnico ha sottolineato: “Al di là del risultato che è importante, a Barletta non mi è andato proprio giù la mancata combattività, prova ne sia non aver commesso falli di gioco: è una cosa che non accetto”. Quindi la conclusione: “Io credo alla salvezza, e sono convinto ci crediate tutte voi – sempre rivolgendosi alle ragazze -, ed una cosa voglio che sia chiara: che si chiami Lazio o Roma, Milano o Breganze, la Royal dovrà giocarsela contro tutti, senza timori, con la voglia di vincere sempre. Lo dobbiamo alla società della Royal che fa tanti sacrifici e merita impegno e rispetto!”.
Dunque idee chiare espresse da mister Carnuccio, condivise appieno dalla società del presidente Mazzocca. Ed il primo match dell’augurabile ‘nuovo corso’ inizia domenica 13: al Palazzetto Provinciale di Vibo Valentia (ore 16:00) arriverà la Lazio, 19 punti in classifica e posizione tranquilla anche per la Coppa Italia, in cui cercherà la miglior posizione possibile. Ma alla Royal Team Lamezia tutto ciò non può e non deve interessare: dopo la bella prestazione di Bisceglie con annesso pareggio, ecco la ‘sfortuna’ di incontrare due squadroni quali Montesilvano e Salinis. Ovviamente anche le laziali sono quotate e meritevoli di rispetto, ma d’ora in poi non ci dovrà essere ancor di più alcun tipo di timore o paura, men che meno calcoli di sorta. Bisogna cercare di vincere e giocarsela con raziocinio ed ascoltando le direttive di mister Carnuccio, perchè deve essere chiaro che la Royal vuole salvarsi!
Si giocherà nel 4° palasport ‘stagionale’: al PalaMaiata di Vibo e per questo si ringrazia il presidente della Provincia di Vibo, Salvatore Solano, sperando nel sostegno dei tifosi lametini.
CONVOCATE: i portieri Cacciola e Giuffrida; quindi Furno, Di Piazza, Kale, Primavera, Corrao, Saraniti, Siciliano, Rovito, Gatto, De Sarro.
ARBITRI: Giglio Pietro Granata e Giuseppe Aumenta di Sala Consilina. Crono: Cosimo Di Benedetto di Lamezia Terme.

(c.s.)