Festival della Scienza: Hexagon in concerto

Finalmente è arrivato il tanto atteso concerto degli Hexagon, tenutosi questa sera alle 18:30 al Liceo Scientifico “G. Berto”. Per la gioia degli studenti, ma anche dei docenti e del dirigente scolastico Caterina Calabrese, si sono esibiti sul palco la cantante Stefania Reale, il bassista Domenico Bertuccio, i chitarristi Flavio Gentile e Giuseppe Mallimo, il batterista Domenico Lico e il pianista Filippo Acquaro.
Il concerto ha riscosso grande successo e particolarmente apprezzate sono state le canzoni originali della band:”Nonostante tutto“, “Senza respiro“, “Via da me” e, dulcis in fundo, “Iron Sky“, la canzone che li ha portati a vincere la prima selezione macroregionale del Tour ‘Music Fest’ di Cosenza. Ovviamente non sono mancati gli applausi e le richieste di “bis“, ma quello che più ha entusiasmato il pubblico è stata l’energia del gruppo musicale che ha fatto scatenare tutti sulle note della trascinante musica pop-rock.

Scritto da: Mariantonietta Calzone

The concert at the Festival: the Hexagon

Finally the so awaited Hexagon’s concert has arrived, held last evening at 18:30 at the Liceo Scientifico “G. Berto“. For the pleasure of the students, but also of the teachers, the singer Stefania Reale, the bassist Domenico Bertucci, the guitarists Flavio Gentile and Giuseppe Mallimo, the drummer Domenico Lico and the pianist Filippo Acquaro exhibited on the stage.
The concert obtained a great success and particularly appreciated were the original songs of the band “Nonostante tutto”, “Senza respiro“, “Via da me” and, last but not least, “Iron Sky“, the song that made them win the first macroregional selection of the Tour ‘Music Fest’ of Cosenza.
Obviously there was a huge round of applause and requests for an encore, but the thing that excited the crowd the most was the band’s energy that made everyone go wild to the strains of the enthralling pop-rock music

Written by Mariantonietta Calzone
Translated by Roberto Scalamandrè

11 maggio 2018