Evade i domiciliari per incontrare la cosca: arrestato Giuseppe Alvaro

Sinopoli (RC) – I carabinieri di Sinopoli hanno arrestato Giuseppe Alvaro, 76 anni, conosciuto come “u trappitaru” e ritenuto esponente di spicco dell’omonima cosca dei “carnicani”. L’uomo avrebbe più volte violato il regime di arresti domiciliari a cui era sottoposto.
Alvaro era soggetto alla misura cautelare dei domiciliari per associazione mafiosa, a conclusione dell’operazione “Iris” condotta dal Nucleo investigativo del Comando provinciale carabinieri di Reggio Calabria con il coordinamento della Direzione distrettuale antimafia locale.
Alvaro sarebbe più volte evaso dai domiciliari per continuare a incontrare gli altri affiliati della cosca, per questo motivo è stato arrestato e, concluse le formalità di rito, trasferito presso la casa circondariale “San Pietro” di Reggio Calabria a disposizione dell’autorità giudiziaria.