Evade fisco, denunciato amministratore azienda acque minerali nel Cosentino

Paola (CS) – La Compagnia della Guardia di Finanza di Paola (Cosenza) ha denunciato un evasore, che dal 2014 non ha presentato alcuna dichiarazione dei redditi pur avendo conseguito ricavi per oltre 236mila euro.
I Finanzieri hanno smascherato la società ‘fantasma’, operante nella Provincia di Cosenza e con un ufficio anche a Roma, attiva nel settore della ‘fabbricazione di acqua minerale e bevande analcoliche’, grazie all’individuazione ‘mirata’ del soggetto economico attraverso l’attività di controllo del territorio e l’utilizzo delle banche dati a loro disposizione.
L’attività ispettiva è stata resa particolarmente difficoltosa a causa della mancata esibizione e consegna della documentazione contabile, da parte del contribuente sottoposto a controllo. Ciononostante, anche attraverso riscontri effettuati nei confronti di numerosi operatori commerciali del settore, le Fiamme Gialle calabresi hanno ricostruito la reale posizione fiscale della società, le vendite effettuate e gli utili conseguiti.
Al termine del controllo fiscale è stata rilevata, quindi, la mancata dichiarazione di ricavi per oltre 236mila euro e sono state calcolate imposte evase per oltre 123mila euro. L’amministratore e legale rappresentante della società è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria, per la commissione del reato di ‘Occultamento o distruzione di documenti contabili’ ed ora rischia anche la reclusione fino a sei anni.