Evade dai domiciliari e mentre tenta di tonare a casa viene “beccato” dalla Polizia

Catanzaro – Gli Agenti della Squadra Volante in servizio di controllo del territorio, durante le mirate verifiche di osservanza delle misure restrittive alternative alla detenzione in carcere e delle misure di prevenzione hanno tratto in arresto B.R., palermitano di 36 anni, ma residente a Catanzaro, per il delitto di evasione.
Intorno alle 22:00 i poliziotti si sono recati presso il luogo di domicilio dell’uomo, per procedere al relativo controllo, in quanto sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, giusto provvedimento emesso dal Tribunale di Catanzaro il 18 aprile 2019, quando lo stesso è stato notato in prossimità dello stabile in cui è posto il suo domicilio mentre tentava eludere la sorveglianza dei poliziotti nel tentativo di rientrare in casa.
Gli Agenti immediatamente hanno bloccato il 36enne che non ha fornito valida giustificazione sul perché si trovasse fuori dalla sua abitazione.
Inoltre, è stato verificato che lo stesso non aveva alcun permesso o autorizzazione ad allontanarsi dal casa, pertanto, i poliziotti lo hanno tratto in arresto per il reato di evasione.
L’arresto è l’ennesimo risultato positivo conseguito dagli uomini della Squadra Volante, a dimostrazione della tenace azione della Polizia di Stato in tutto il territorio provinciale, anche in tema di contrasto all’inosservanza delle misure di sorveglianza e dei provvedimenti alternativi alla detenzione in carcere.