Eurostat, in Calabria la metà dei giovani (tra 15 e 24 anni) è disoccupata

Bruxelles – Ancora brutte notizie per la Calabria e per il Sud in generale dalle ultime rilevazioni di Eurostat, l’Ufficio statistico dell’Unione europea che è una direzione generale della Commissione europea.
Campania (53,6%), Sicilia (53,6%) e Calabria (52,7%), infatti, sono fra le regioni europee con il più alto tasso di disoccupazione giovanile fra i 15 e i 24 anni.
Eurostat inserisce le tre regioni del Mezzogiorno negli ultimi 10 posti su 280 regioni monitorate nel 2018 in tutta l’Unione, dove la media è del 15,2%.
La Calabria (21,6%) ha anche l’undicesima percentuale più alta fra i territori europei anche per quanto riguarda la disoccupazione della popolazione fra i 15 e i 74 anni. La media europea è del 6,9%.