Estradato bulgaro: è responsabile di rapina e omicidio in villa del Vibonese nel 2013

Roma – I militari della Compagnia Carabinieri di Vibo Valentia, giunti presso l’aeroporto di Fiumicino, hanno tradotto nel carcere di Rebibbia a Roma un cittadino bulgaro estradato su ordine del Gip di Lamezia Terme a seguito di omicidio, rapina ed incendio aggravato avvenuto in una villa nel 2013.
Le indagini sono state condotte dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Vibo Valentia. L’omicidio e’ avvenuto il 21 giugno del 2013 ai danni di Andrea Mastrandrea, 69 anni, morto a seguito di un incendio appiccato nella sua abitazione di Montesoro, frazione di Filadelfia. Mastrandrea viveva da solo ed a dare l’allarme erano stati i suoi familiari.

L’abitazione dell’uomo rapinato e ucciso a Filadelfia nel 2013.