Estorsione mafiosa ad imprenditori nel Vibonese: due arresti-NOMI-VIDEO

- Advertisement -
Slider

VIDEO Vibo Valentia – Dalle prime luci dell’alba è stata portata a compimento a Vibo Valentia e Gerocarne, un’operazione dei Carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno per l’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di due soggetti, ritenuti responsabili di tentata estorsione continuata aggravata dal metodo mafioso in danno di due imprenditori edili vibonesi che stavano eseguendo, nel febbraio 2018, un lavoro per ripristino delle condutture fognarie nel capoluogo. Imprenditori edili che hanno deciso di non sottostare alle richieste e che hanno sporto denuncia presso la Stazione dei Carabinieri di Arena.
In manette sono finiti Emilio Pisano (50 anni- a sinistra nella foto) e Vincenzo Puntoriero (65 anni). Il primo è di Gerocarne ed è ritenuto dagli inquirenti vicino alle consorterie criminali che gravitano sul territorio. Il secondo è un commerciante incensurato di Vibo.
Le indagini sono state condotte dai Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Serra San Bruno e coordinate dalla DDA di Catanzaro.