Esplosione Alessandria, fermato proprietario cascina: ha confessato nella notte

E’ stato fermato nella notte dai carabinieri di Alessandria il proprietario della cascina di Quargnento esplosa nella notte tra lunedì e martedì, uccidendo 3 vigili del fuoco. I reati contestati sono disastro doloso, omicidio e lesioni volontarie.
“Giovanni Vincenti ha confessato in maniera esaustiva e piena dando pieno riscontro agli elementi acquisiti durante la perquisizione”, ha affermato il procuratore capo di Alessandria, Enrico Cieri che ha aggiunto: “L’indagato ha ribadito di voler danneggiare le cose ma ha escluso la volontà omicida”.