Elezioni Lamezia, ecco le liste a sostegno di Rosario Piccioni

Lamezia Terme – Ecco i candidati della lista “Lamezia Insieme Per Rosario Piccioni Sindaco” e “Lamezia Bene Comune”.

LAMEZIA INSIEME PER ROSARIO PICCIONI SINDACO
Luigi Allegro
Marco Amendola
Giuseppe Colangelo
Arcangelo Fazio
Stefania Ferraiuolo
Anna Fusto
Concetta Lamanna
Francesco Moraca
Maria Murone
Antonio Nicolazzo
Antonio Nicotera
Fortunato Novelliere
Antonella Palazzo
Roberto Panzarella
Riccardo Piacente
Eugenio Reillo
Antonio Saffioti
Ennio Secondo Stranieri
Ilaria Zaffina
Lucia Zangari

LAMEZIA BENE COMUNE
Pietro Ammendola
Michela Cimmino
Giovambattista Cittadino
Gianfranco Cutrì
Salvatore D’Elia
Cesare De Sarro
Lorenzo Franzì
Lidia Gilberti
Daniela Grandinetti
Laura Lucchino
Vincenzina Manfredi
Ilaria Mastroianni
Fernando Cesare Miletta
Salvatore Molinaro
Francesco Pellegrino
Cesare Perri
Stefania Scalzo
Antonio Scaramuzzino
Pasquale Ventura
Gianluca Vetromilo
Felicia Villella.

“Come ho già dichiarato, i candidati delle nostre liste vogliono essere non ‘portatori di voti’ ma ‘portatori di valori’. Sono espressione di esperienze sul campo, di belle storie e di belle persone che possono dare tanto alla nostra città. In entrambe le liste abbiamo voluto coniugare l’elemento dell’esperienza con la dimensione innovativa di giovani che per la prima volta si avvicinano alla politica. Sono certo che tutti i candidati delle due liste possono contribuire con le loro competenze e i loro percorsi a costruire una nuova prospettiva per Lamezia”.
Lo fa sapere lo stesso Rosario Piccioni. “Abbiamo valorizzato il mondo della scuola e dei docenti, così penalizzato negli ultimi anni dai governi nazionali, e che per noi rappresenta un baluardo di democrazia e cittadinanza; il mondo dei commercianti e degli operai; il mondo dell’associazionismo, del terzo settore, della cultura, del teatro e degli artisti di strada, di tanti giovani e professionisti che in questi anni, nei loro diversi contesti, si sono distinti con successo a Lamezia e anche fuori dai confini della nostra regione. Tutti i nostri candidati hanno aderito, e nei prossimi giorni ne daremo comunicazione pubblica, al codice etico promosso da diverse associazioni che sancisce il rifiuto categorico da parte nostra dei voti provenienti da ambienti criminali e l’impegno, qualora dovessimo andare al governo della città, ad adottare ogni misura possibile per contrastare le infiltrazioni della criminalità organizzata. Dobbiamo avere il coraggio di dire a chiare lettere: no ai voti della ‘ndrangheta e no ai voti dei criminali!!! Noi i vostri voti non li vogliamo!!!
Da noi non c’è un uomo solo al comando, ma c’è una squadra, con idee e proposte. Dopo due anni di inferno per la nostra città in seguito al terzo scioglimento per mafia, il nostro progetto rappresenta per la Lamezia una scommessa di innovazione. Il messaggio che vogliamo lanciare è quello di una politica che, alle stanze chiuse o addirittura alle operazioni “poco trasparenti” di cooptazione purtroppo messe in atto anche negli ultimi giorni, preferisce il contatto diretto con i cittadini e punta a valorizzare quelle esperienze positive che hanno rappresentato e rappresentano il volto migliore della nostra città” dichiara in conclusione Rosario Piccioni.