Desirè Manca, la consigliera grillina in aula con il body trasparente: «Sono me stessa»

L’abito non fa il monaco, per carità. Ma quello scelto da Desirè Manca, capogruppo M5S in Sardegna, diciamoci la verità non era proprio azzeccatissimo per l’occasione. La consigliera, già nota per una sua foto accanto a un ritratto scultoreo di Mussolini, si è presentata così nel giorno dell’insediamento del Consiglio regionale: il body di velo nero trasparente che non lasciava niente all’immaginazione indossato con un tailleur blu elettrico.
Da giorni sui social, come racconta l’Unione Sarda, ribolle la questione, una guerra tra chi difende Desirè (“Si veste come crede”) e chi invece la attacca dandole nel migliore dei casi dell’inelegante. Sassarese, 46 anni, diploma di ragioniera, separata e madre di un ragazzo diciottenne, ha lavorato per aziende dell’assistenza geriatrica e delle telecomunicazioni e, intanto, dal 2014 è stata all’opposizione in consiglio comunale. «E quando sono arrivata ero sempre la stessa, sa? Sempre vestita allo stesso modo e magari qualche borbottio sul mio look c’è stato. Ma in cinque anni mi sono fatta apprezzare per il mio lavoro, ho presentato una marea di interpellanze e di mozioni, più di chiunque altro. Il punto è che io so chi sono e cosa voglio».
(leggo.it)