Desenzano del Garda, ristoratore calabrese spara e gambizza 33enne davanti ai clienti

Desenzano del Garda- Un uomo di 33 anni è rimasto ferito attorno all’ora di pranzo di oggi a Rivoltella, frazione di Desenzano del Garda in provincia di Brescia. L’uomo sarebbe rimasto ferito nel corso di una sparatoria avvenuta davanti al ristorante ‘Le Muse’, che si trova tra via Agello e via Borgo di Sotto. (nella foto)
A sparare, stando alle prime informazioni, sarebbe stato proprio il titolare del ristorante per motivi al momento sconosciuti. Si tratta di Gaetano Fortugno, nato a Gioia Tauro e noto alle forze dell’ordine per essere stato implicato in diverse inchieste sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta al Nord. Era stato condannato a sei anni di carcere nell’ambito di un processo sulla presenza della mafia calabrese nella zona del Lago di Garda. Ora è accusato di tentato omicidio.
L’episodio, stando a quanto riporta l’Azienda regionale emergenza urgenza, è avvenuto poco prima delle 13, esattamente all’ora di pranzo, quando seduti ai tavoli del ristorante c’erano diversi clienti: il titolare del ristorante ha sparato davanti a loro, senza curarsi della loro presenza.
Sul posto sono intervenute due ambulanze in codice rosso, oltre ai carabinieri del comando provinciale di Brescia. Il ferito è stato soccorso sul posto e poi trasportato in codice giallo all’ospedale di Desenzano: le sue condizioni si sono rivelate fortunatamente meno gravi del previsto e l’uomo non è in pericolo di vita. Restano da accertare i motivi che hanno spinto il ristoratore a sparare contro il 33enne: l’uomo è stato fermato dai carabinieri e la sua posizione è al vaglio dei militari dell’Arma. Il ristoratore avrebbe detto che il 33enne lo minacciava e che il ferimento sarebbe avvenuto dopo una lite: ma la sua versione dei fatti resta da verificare.