Catanzaro – Nel contesto della Strategia regionale di Specializzazione Intelligente (S3 -Smart Specialisation Strategy), la Regione Calabria supporta le imprese in percorsi di sviluppo ed innovazione favorendo la trasformazione di idee imprenditoriali in azioni di crescita aziendale. Al contempo, le politiche di internazionalizzazione, a fronte di puntuali indirizzi strategici mirano al rafforzamento della capacità attrattiva del sistema regionale e alla proiezione dei comparti produttivi verso i mercati extra regionali.
La Regione Calabria è presente a Smau con 14 startup.
Nell’ambito delle soluzioni digital per le imprese c’è SHARKStudio che con il suo AreaLavoro fornisce gli strumenti gestionali ideali per amministrare ogni aspetto del business, attraverso qualsiasi dispositivo e da ogni luogo. Poi Atelier del Futuro (ADF), spinoff dell’Università della Calabria che approfondisce l’uso del machine learning per applicazioni industriali e l’uso dei Big Data per analizzare il comportamento dei clienti.
E ancora NOITECH, che supporta le aziende con progetti IT legati all’infrastruttura tecnologica e all’integrazione di sistemi ad alto contenuto tecnologico nei settori sanità, formazione e logistica.
Nel settore salute troviamo iDelivery, specializzate nella realizzazione di formulazioni nanotecnologiche per i settori della farmaceutica, cosmetica e nutraceutica.
Poi Net4Science, lo spin-off del gruppo di ricerca in Chimica Farmaceutica dell’Università “Magna Græcia” di Catanzaro, che è attivo nel settore del drug discovery multi-target/poli-farmacologico.
E, ancora, TOD System, piattaforma online d’intermediazione commerciale nel settore medicale.
Verso un consumo energetico più green sono rivolti gli sforzi di Proairesis Innovazione, che si occupa di sviluppo di sistemi energetici avanzati per la produzione di elettricità e calore.
Obiettivo comune a TAO Energy, che ha brevettato la “turbina eolica ad asse orbitante”, novità nel campo della generazione di energia pulita perché adatta a luoghi con basse ventilazioni e meno soggetta ai venti turbolenti.
Sul fronte ambientale, ancora, è di recente fondazione INNOVACARBON, che usa nanomateriali come mezzi assorbenti per depurare acque di scarico industriali e bonificare siti contaminati da idrocarburi.
Nel settore commercio&turismo è attiva Localiving, che intende stravolgere il marketing locale dei piccoli esercizi con un app che li mette in diretto contatto coi clienti. Poi Gaia srl, specializzata nell’e-commerce. Mentre nel settore agrifood Revoilution ha realizzato il sistema Fresco: EVA, piccolo frantoio elettrodomestico con cui produrre olio “espresso” dalla spremitura delle polpe di olive prodotte dalla startup stessa.
Mentre R.Y.N.S. si occupa di rilevamento e caratterizzazione molecolare dei lieviti nei processi agro-alimentari di fermentazione, e nasce come strumento a disposizione dei produttori di vino e birra. Poi, Smart Label ha ideato una etichetta intelligente contro la contraffazione alimentare e la contraffazione di prodotti made in Italy.
La partecipazione della Calabria a SMAU, vedrà anche il coinvolgimento dei “Seal of Excellence” con sede nella Regione al Premio Innovazione SMAU al fine di presentare dei concreti modelli riconducibili al territorio calabrese che siano di stimolo per l’attrazione degli investimenti, il networking tra le imprese e il marketing territoriale in chiave innovazione.

22 ottobre 2018