Da 18 anni gira il mondo in mountain bike: Janus River ha fatto tappa a Lamezia Terme

Lamezia Terme – La sera del 31 dicembre del 1999 è stata l’ultima notte che ha dormito nel suo letto. Il giorno dopo riempì un borsone con lo stretto necessario, inforcò la sua bicicletta, una mountain bike di 20 chili, e iniziò a pedalare per le strade del mondo.
Stiamo parlando di Janus River, origini russo-polacche, che da 18 anni, ininterrottamente, sta facendo il giro del mondo.
L’uomo che ha fatto tappa a Lamezia Terme, ospite del Thotel Lamezia e Federalberghi Calabria, completerà il suo viaggio in Italia a Napoli, poi si imbarcherà alla volta del Sud America.
Partito da Roma l’1 gennaio 2000, ha toccato 125 Paesi, mettendo alle spalle migliaia di chilometri. Ora gli mancano America del Sud, Australia e Cina. Conta di finire nel 2028 arrivando a Pechino, all’età di 91 anni.
E’ un ciclista slow: «Non faccio più di 15, al massimo 20 chilometri al giorno e le salite le faccio sempre a piedi”. Il suo intento è ultimare il giro del mondo con soli 3 euro al giorno.
Janus ama tutto del nostro paese ma in particolare i primi piatti, le insalate e il buon vino. “Solo qui li sapete fare – ha detto – non ho dubbi, quella italiana è la migliore cucina del mondo”.