Crotone, tragedia sul lavoro. Crolla muro in costruzione: due operai morti e uno ferito-VIDEO

- Advertisement -

Crotone – Tragico incidente sul lavoro a Crotone: due operai sono morti ed un terzo risulta gravemente ferito. L’incidente è avvenuto nel cantiere dei lavori di ampliamento del lungomare sulla strada per Capo Colonna. I tre operai stavano lavorando nei pressi di un muro di contenimento che è improvvisamente crollato seppellendoli sotto tonnellate di cemento.
Per due di loro, Pino Greco, 51 anni, di Isola Capo Rizzuto, esperto operaio da tempo in servizio con la ditta CrotoneScavi e Dragos Petru Chiriac, 35 anni compiuti lo scorso 10 marzo, nato a Botosani in Romania e residente a Rocca di Neto di 35 anni,(nella foto sotto) non c’è stato nulla da fare mentre un altro operaio, M.D.M di 56 anni, anche lui operaio esperto al quale qualche anno fa era morto un fratello mentre lavorava in un cantiere ad Isola Capo Rizzuto, risulta gravemente ferito ed è stato trasportato all’ospedale di Crotone dove è stato sottoposto ad intervento chirurgico. Gli operai, dalle prime notizie, stavano lavorando alla eliminazione di alcuni vecchi manufatti sotto la strada per poter ampliare il lungomare. Il cantiere aveva riaperto da due giorni dopo la pausa Pasquale. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno estratto dalle macerie gli operai. Le indagini sono condotte dalla Polizia di Stato.
Era un vecchio muro di contenimento, in cemento armato, quello crollato questa mattina intorno alle 8,30 lungo la strada provinciale che collega la città alla località Capocolonna travolgendo tre operai, due dei quali sono morti sul colpo mentre un terzo è rimasto gravemente ferito. Si tratta di un 56enne di Isola Capo Rizzuto che attualmente è ricoverato all’ospedale San Giovanni di Dio dove i sanitari lo stanno sottoponendo a intervento chirurgico. Di Isola Capo Rizzuto era anche l’operaio 51enne che invece ha perso la vita insieme ad un altro collega, un 35enne rumeno residente a Rocca di Neto.
I tre operai lavoravano per conto di una ditta edile di Crotone che ha appaltato dal Comune i lavori di prolungamento del lungomare cittadino in direzione Capocolonna e che prevedono l’allargamento della carreggiata. Sul posto, insieme ai sanitari del 118 e ai vigili del fuoco che hanno estratto i cadaveri e il ferito sotto i cumuli di cento armato, è giunto anche il magistrato di turno della Procura della Repubblica cui tocca ora ricostruire la dinamica dell’incidente e stabilire le cause del crollo.

- Advertisement -

(fonte Il Crotonese)

vittime-incidcente

Cattura

Cattura3

5 aprile 2018