Crotone – I carabinieri forestali hanno individuato e denunciato l’amministratore di un’azienda per smaltimento e abbandono illecito di rifiuti speciali non pericolosi. L’azienda abbandonava rifiuti speciali derivanti dal ciclo di produzione in prossimità dei cassonetti nell’area industriale a Crotone.
I militari della stazione di Crotone avevano notato, in località Passovecchio dell’area industriale, l’abbandono, dentro o a ridosso dei cassonetti destinati alla raccolta di rifiuti solidi urbani, di residui derivanti dal ciclo di produzione di una nota azienda crotonese, operante da diversi decenni.
In seguito a sopralluoghi avviati nel mese di ottobre scorso è stato accertato che l’azienda, nell’ambito della propria attività produttiva, depositava smaltendo irregolarmente i rifiuti del ciclo di lavorazione. I residui rinvenuti, nel corso di diversi sopralluoghi, sono classificati come rifiuti speciali non pericolosi provenienti da attività produttive.
La produzione di tali rifiuti deve essere registrata su un apposito registro di carico e scarico. Il loro trasporto deve essere accompagnato dal FIR (formulario identificativo dei rifiuti) con oneri di smaltimento a carico dell’azienda che li produce. Non possono, pertanto, essere smaltiti negli ordinari cassonetti destinati alla raccolta dei rifiuti solidi urbani.

7 novembre 2018