Comunali Vibo, la corsa di Maria Limardo: tutte le liste a sostegno della candidata del centrodestra

A meno di un mese e mezzo dalle elezioni comunali (26 maggio) e a meno di due settimane dal termine ultimo per la presentazione delle liste (sabato 27 aprile), si delineano chiaramente le forze in campo dei vari schieramenti. Il centrodestra, con Maria Limardo, candidata a sindaco, è la compagine che presenterà più liste. Saranno 8-9 le liste a sostegno dell’avvocato vibonese. In testa ci sono le quattro liste che si richiamano ai partiti di centrodestra: Forza Vibo (è la lista di Forza Italia), Fratelli d’Italia ed Udc. Permane ancora qualche dubbio sulla capacità dei leghisti vibonesi di comporre una lista autonoma. Ma per il momento, diamo per assodato che siano quattro le liste di “partito”. In secondo luogo, ecco le liste che si rifanno a movimenti più civici, ma sempre connotate da una precisa identità politica. La quinta lista è quella costruita dal forzista (ex consigliere regionale) Alfonsino Grillo con il suo Movimento “Vibo Valentia da Vivere”. La sesta lista è quella messa in campo da Vito Pitaro e dove figurano almeno cinque ex consiglieri comunali del Pd. I pronostici danno questa lista, denominata “Città Futura”, come tra le liste più forti (potrebbe essere la seconda lista più forte dopo quella di Forza Italia). E ancora, ecco la lista civica messa in campo dal Movimento “Liberi e Forti”, mentre un’altra ancora, denominata “Rinasci Vibo” sarebbe messa in campo da Tonino Daffinà, uomo forte di Forza Italia a livello regionale nell’area che fa riferimento ai fratelli Occhiuto. E, infine, la nona lista, quella costruita dagli esponenti delle “Marinate”, denominata “Forza Porto Santo Venere”. Insomma, che siano otto o nove le liste in campo, la Limardo sa già di poter contare su un esercito di oltre 250 candidati alla carica di consigliere comunale.

E per ora, in attesa di conoscere programmi e prospettive, è l’unico dato certo di una campagna elettorale che stenta a decollare…

Francesco Iannello