Comunali Vibo, Eugenio Penna: “Ecco perchè con “Concretezza” appoggiamo Luciano”

Vibo Valentia – Tra le liste che appoggiano la candidatura a sindaco di Stefano Luciano alle prossime elezioni comunali di Vibo Valentia, c’è anche quella costruita dall’Avv. Eugenio Penna. Il giovane professionista è da sempre impegnato in politica, visto anche lo stretto rapporto di parentela che lo lega alla famiglia D’Agostino (il nonno Alfredo è stato sindaco di Vibo dal 1997 al 2002, lo zio Nicola dal 2010 al 2015). In questa tornata elettorale, Penna ha da subito sposato la linea del collega Luciano. Ecco le ragioni fondative che hanno portato Eugenio Penna, tra i fondatori della lista “Concretezza” ad appoggiare l’ex presidente del consiglio comunale nella corsa a Palazzo Luigi Razza: “Questa lista nasce da un gruppo di cittadini che ha deciso di sostenere la candidatura di Stefano Luciano a Sindaco di Vibo Valentia.Le ragioni alla base del nostro sostegno sono radicate innanzitutto nella sua persona, per la sua preparazione, competenza, correttezza, onestà, il suo senso di responsabilità e il suo amore per Vibo. In questi nove anni L’Avv. Luciano ha continuato a impegnarsi politicamente per portare avanti una strategia e un pensiero chiari, rivolti al futuro e soprattutto alle future generazioni. Non ha ceduto alla tentazione di cercare facili consensi che spesso derivano da scelte troppo semplici.
E ancora: “Questa lista ha quindi la ferma volontà di appoggiare e sostenere la lungimiranza, e la possibilità di costruire una nuova classe dirigente competente e preparata affinchè la nostra Vibo possa garantire i servizi necessari in campo sociale, culturale ed educativo, ed essere tutelata in tutti le sedi regionali e nazionali. Allo stesso modo, tutti i vibonesi devono poter sentirsi coinvolti, e ancor di più riconoscersi, anche nel più piccolo dei cambiamenti che avverranno nel nostro comune a partire dal rilancio del centro urbano, la salvaguardia dell’ambiente e la costruzione di un tessuto sociale vivo, attivo e integrato. Per quel che ci riguarda, impegneremo tutte le nostre energie affinché si avvii anche a Vibo quel processo di normalità ormai andato perduto“.