Colonna di mezzi da Crotone a Catanzaro per sollecitare i lavori sulla Ss106

Catanzaro – Una ventina di mezzi pesanti e leggeri provenienti da Crotone ha raggiunto la sede della Regione Calabria, a Catanzaro, in segno di protesta per i ritardi nella progettazione del tratto della Statale 106 tra i due capoluoghi. Il corteo è stato promosso dal “Comitato Nuova Statale 106 adesso”, con il supporto di varie organizzazioni tra cui la Confartigianato.
In totale, tra una quindicina di motrici, un pullman e varie autovetture sono circa 150 i manifestanti che attualmente presidiano il piazzale della sede della Regione. Volanti della polizia hanno scortato il corteo, che è partito stamattina alle 9:30 da Crotone e ha percorso il tratto della Statale 106 a cavallo tra le due province a velocità ridotta, di circa 30 chilometri all’ora.
Il Comitato promotore, in particolare, intende sollecitare il governo nazionale, l’Anas e la Regione a velocizzare l’iter per la progettazione del tratto in variante della Statale 106 tra Crotone e Catanzaro in modo da ridurre la percorrenza dall’attuale ora a mezz’ora.