Cerimonia del peso alla vigilia del match per il titolo dei pesi welter tra Emanuele Cavallucci e lo squalo rossoblù Tobia Loriga

Crotone – Questa mattina, nella Sala Consiliare, alla vigilia dell’incontro per il titolo tricolore dei pesi welter tra il campione in carica Emanuele Cavallucci e lo sfidante Tobia Loriga si è respirata l’atmosfera dello sport puro, l’essenza della nobile arte nella sua espressione piena.
Sia il campione Cavallucci che lo sfidante, il crotonese Tobia Loriga, hanno dimostrato pienamente di essere due “gentiluomini” del ring, manifestando non solo l’apprezzamento reciproco ma evidenziando che il pugilato è uno sport dove il rispetto dell’avversario è la prima regola.
Domani sera alle ore 20 al Palamilone si accenderanno le luci sul ring per l’incontro che assegnerà il titolo italiano dei welter ma già da oggi nel corso della cerimonia del peso (entrambi hanno registrato kg 66,5) si è entrati nel vivo di un incontro che segna un’altra pagina importante nella storia dello sport crotonese.
Tobia Loriga, che ha dedicato l’incontro alla memoria del padre Salvatore, pioniere della boxe crotonese, ritorna sul ring che qualche anno fa lo ha visto conquistare la corona dei welter.
Cavallucci, che ha dichiarato di non vedere l’ora di salire sul ring, ha ringraziato la città e l’organizzazione per l’accoglienza.
L’assessore allo Sport Giuseppe Frisenda nel salutare i due pugili ha invitato, ancora una volta, la cittadinanza a partecipare a questa ulteriore festa dello sport per la città di Crotone.