Catanzaro, fuga di gas in cucina provoca fiammata: Donna si ustiona le gambe, ricoverata

Catanzaro – Una fuga gas da un piano cottura alimentato da bombola di gpl, trovato l’innesco ha provocato una sfiammata. È accaduto questa mattina all’interno di un appartamento sito in via Napoli nel quartiere marinaro di Catanzaro.
Ustionata agli arti inferiori la proprietaria intenta a cucinare. La stessa è stata presa in cura dal personale medico del Suem 118 e trasportata presso l’ospedale Pugliese. Le fiamme hanno danneggiato parzialmente la parte inferiore dei mobili del locale cucina e la tapparella della finestra.
Il tempestivo intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Sellia Marina è valso alla messa in sicurezza dell’appartamento e ad una verifica dell’impianto di alimentazione gpl. Non risultano danni alla struttura.
Si rammenta ai cittadini che il controllo periodico dell’impianto gpl, la verifica ed eventuale sostituzione della tubazione di collegamento alla bombola nonché la sostituzione di quest’ultima deve essere sempre eseguita da personale addetto e specializzato.
È buona norma altresì, suggeriscono di Vigili del Fuoco, mantenere sempre gli ambienti adibiti a cucina ben ventilati e, per quanto possibile, si consiglia di chiudere il volantino della bombola nelle ore notturne e soprattutto quando si lascia l’abitazione incustodita per diversi giorni.