Cane da caccia salvato dai Vigili del Fuoco: era incastrato in una tana profonda

FOTO Catanzaro – Una squadra dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Soverato è dovuta intervenire per salvare un cane da caccia rimasto incastrato in una tana profonda alcuni metri.
Secondo quanto reso noto un cacciatore con il suo cane si era recato in montagna tra i comuni di Stalettì e Squillace Superiore per una battuta di caccia quando l’animale, probabilmente fiutando la preda, si è addentrato in una tana scavata nel terreno, profonda alcuni metri, rimanendo però incastrato.
Il proprietario accortosi dell’accaduto e non riuscendo a raggiungere e recuperare il povero animale ha richiesto soccorso alla centrale operativa 115.
Sul posto è intervenuta nell’immediato la squadra dei Vigili del fuoco che, valutata la situazione ha richiesto il supporto del Miniescatore della sede Centrale di Catanzaro.
L’intervento dei Vigili del Fuoco, protrattosi per diverse ore, è valso a creare una pista profonda circa due metri per raggiungere il punto dove era situato il cane. Le operazioni di scavo sono state effettuate con molta cautela evitando di provocare smottamenti o quant’altro che potessero creare danni al piccolo animale.
Raggiunti il punto del possibile recupero dell’animale i vigili del fuoco hanno fatto avvicinare il proprietario che ha provveduto a tranquillizzare il fedele amico che veniva riportato in zona sicura.
Il cane era visibilmente impaurito ma in ottimo stato di salute.