Campora San Giovanni, 42enne denunciato per lavoro nero e sfruttamento di migranti

Amantea (CS) – Un uomo di 42 anni, incensurato, è stato denunciato a piede libero dai carabinieri di Amantea con l’accusa di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro aggravati.
Secondo quanto reso noto l’uomo avrebbe sfruttato 4 migranti per pulire un terreno. I militari impegnati in specifiche attività di prevenzione e repressione delle condotte di sfruttamento del lavoro sommerso, stavano perlustrando le campagne della frazione Campora San Giovanni, quando hanno notato quattro giovani impegnati nella lavorazione di un terreno agricolo.
Dalle indagini è emerso che i migranti, originari del Mali, venivano prelevati solitamente di fronte al ‘C.A.S.’ di Amantea dal 42enne che li portava nell’appezzamento di terreno per impiegarli nella pulizia del campo agricolo di cui aveva disponibilità gratuitamente. Al 42enne sono state elevate sanzioni per un importo complessivo di 21.600 euro.