Calabria, 70 milioni di euro spesi per costruire un paese fantasma

Cerzeto (CS) – In provincia di Cosenza si trova un borgo del 1400 fondato da profughi albanesi e arroccato sui monti: Cavallerizzo del Cerzeto. “Striscia la Notizia” era già stata nel paese cinque anni fa, perché a seguito di una frana nel 2015 che aveva distrutto quindici case, la regione Calabria aveva deciso di evacuare l’intero paese e costruirne uno nuovo nelle vicinanze.
Per farlo sono serviti 70 milioni di euro ma la situazione ha preso una piega alquanto bizzarra: a oggi, il paese che doveva crollare è ancora in piedi, mentre quello nuovo è a rischio idrogeologico. “Una strada è assolutamente intransitabile” commenta un uomo, intervistato da Stefania Petyx. “Questo è un paese fantasma, persino per i pochi che ci vivono scendono a valle perché qui non c’è alcun tipo di servizio”.