Bronzi di Riace: Buon 47° compleanno

Sembra ieri, eravamo piccini, i nostri padri accorrevano sulla spiaggia di Riace, in grande massa, curiosi appassionati invasero quel pezzo di spiaggia bianca di RIACE RC, correva il 16 agosto 1972, il pescatore subacqueo Stefano Mariottini, durante escursione, rinveniva a circa trecento metri dalla costa e a circa 10 metri di profondità, queste due statue bronzee di notevole importanza artistica oltre che di notevole e inestimabile valore. Dopo essere state ritrovate, restaurate a dovere, sono state battezzate i Bronzi di Riace. Oggi sono meta di diversi visitatori presso il museo archeologico nazionale di Reggio Calabria, sono conservati e protetti in una sala debitamente progettata per non avere e subire scambi termici e percentuali dannose al metallo bronzeo. Da qualche anno , dopo la riapertura del palazzo Piacentini, cominciano a rivedere la luce della dignità doverosa, dopo qualche anno di poca visibilità , sia per il restauro del museo sia per la progettazione e posa della piastra anti sismica che tengono e che la proteggono da eventuali scosse telluriche.
Non possiamo che fare l’augurio più bello al nostro simbolo principe artistico che ci fa conoscere in tutto il mondo, visto che le statue sono ammirate e visitate da numerosi esperti e visitatori di tutto il globo.Che dire sono un tesoro , abbiamo avuto la fortuna di avere, non ci resta che valorizzarli il più possibile donando loro la giusta e preziosa dignità artistica che meritano. Augurando loro un buon compleanno, dal ritrovamento il 47°, a noi non resta altro che andare a visitarli a Reggio Calabria, portando loro il regalo più bello, l’apprezzamento e l’ammirazione, nella consapevolezza più produttiva di avere sempre a cuore la nostra nobile storia antica , le nostre origini e la difesa sempre serrata nei confronti delle testimonianze archeologiche e artistiche che antiche civiltà ci hanno donato affinchè possiamo essere dei responsabili e seri tutori nella valorizzazione e conservazione.
Buon compleanno guerrieri.

(trasparenzacalabrese.it)