Bimbo di tre anni preso a calci a Cosenza: Individuati gli autori, denunciati per lesioni aggravate

- Advertisement -

Cosenza – Sono stati due ventenni gli autori dell’aggressione ai danni del bimbo immigrato di tre anni, consumatasi in via Macallè a Cosenza la sera dello scorso martedì 3 settembre.
Alla loro individuazione i poliziotti della squadra mobile sono arrivati grazie alla visione di alcuni filmati della videosorveglianza e alla acquisizione di alcune testimonianze.
Si tratta di M.V. di 24 anni e T.D. di 22 anni, marito e moglie, che sono stati deferiti all’autorità giudiziaria e dovranno rispondere per il reato di lesioni aggravate.
Secondo quanto si è appreso, il bambino immigrato era con i fratellini di 8 e 10 anni. I piccoli erano insieme alla madre in uno studio medico. La donna, vedendo che l’attesa della visita si prolungava, ha dato ai figli i soldi per comprare il gelato e li ha fatti uscire. Per strada, il bambino più piccolo si è avvicinato all’altro bambino, ma il padre, secondo quanto raccontato dalla testimone, lo ha colpito con un calcio all’addome.