Bernard Dika infiamma la platea di studenti del Liceo “Morelli-Colao” di Vibo

Vibo Valentia – Ha soli ventun’anni, ma ha già esperienza da vendere ed un carisma comunicativo non indifferente. Bernard Dika, giovane esponente politico del Pd, già nominato alfiere della Repubblica, nonchè presidente del Parlamento studentesco del consiglio regionale della Toscana, ha fatto nuovamente tappa in Calabria. Stamattina il giovane studente pistoiese ha fatto visita al Liceo “Morelli-Colao” di Vibo Valentia su invito del dirigente scolastico Raffaele Suppa. Intraprendente, dinamico, loquace, il giovane Dika ha dapprima visitato l’istituto e poi ha trascorso un paio d’ore insieme agli studenti liceali vibonesi nell’ampio auditorium dello storico istituto di Via XXV Aprile. Molteplici i temi affrontati da Bernard Dika: dalla Costituzione, alla storia, dall’attualità politica a concetti nevralgici come quello, ad esempio, legato all’utilizzo della plastica e di come essa stia diventando fonte di pericolo per il clima a livello planetario.
E’ già un pozzo cultura Dika, nonostante la giovane età. Ma il cuore pulsante delle sue “lezioni” in giro per l’Italia è quello legato a ciò che i giovani rappresentano oggi nel mondo iper-globalizzato. Lo slogan del giovane studente di origine albanese è il seguente: “Non siamo solo il futuro”. L’impegno dei giovani oggi. La scuola prepara al futuro, ma il futuro è già adesso”.
La nostra generazione ha bisogno di essere ascoltata. Sono felice – ha affermato Bernard Dika – di essere nuovamente in questa terra, di essere insieme a questi ragazzi che non solo rappresentano il futuro, ma sono il presente ed è il presente che è l’unico tempo che ci è stato dato per migliorarlo quel futuro, per renderlo migliore di quello che oggi immaginiamo. Questi ragazzi sono la speranza, forse l’ultima speranza che questa terra possa riprendersi non soltanto per il bene della Calabria, ma per il bene dell’Italia tutta“.

Francesco Iannello