Arrestato 56enne pregiudicato beccato in piantagione canapa indica nel Reggino

Reggio Calabria – Nel pomeriggio di giovedì, i Carabinieri delle stazioni di Catona e Gallico assieme ai colleghi Cacciatori di Vibo Valentia, hanno arrestato Giovanni Bucolia, reggino, 56enne, con precedenti di polizia, accusato di coltivazione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente detenzione abusiva di munizionamento.
In particolare, i militari dell’Arma hanno sorpreso l’uomo in località San Giovanni di Sambatello all’interno di una piantagione di quasi 50 piante di “canapa indica” di altezza variabile da 85 cm a 2,20 metri circa e dotata di un articolato sistema di irrigazione a goccia.
I Carabinieri poi, hanno deciso di effettuare una perquisizione nell’abitazione dell’uomo rinvenendo oltre 90 cartucce cal. 12 nascoste in una busta di nylon all’interno di un secchio. Tutto il materiale rinvenuto è stato posto a sequestro, mentre l’uomo, al termine delle formalità di rito è stato associato nella casa circondariale di Arghillà a disposizione dell’autorità giudiziaria.
Il predetto servizio di contrasto alla coltivazione di sostanze stupefacenti rientra nell’ambito dei controlli predisposti, per il periodo estivo, dal Comando Provinciale Carabinieri di Reggio Calabria con il contributo dei militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, al fine di garantire sicurezza ai cittadini e reprimere la produzione e lo smercio di droga nella piazze di spaccio reggine.