Alla Sacal anche la gestione trentennale dell’aeroporto di Reggio Calabria

Lamezia Terme – E’ stato notificato a Sacal questa mattina il decreto di affidamento trentennale della gestione dell’aeroporto di Reggio Calabria, a firma del Ministro Danilo Toninelli (MIT) e del Ministro Giovanni Tria (MEF), a decorrere dalla data del 12 Dicembre 2018.
Il Provvedimento, a soli 45 giorni dall’affidamento, sempre in gestione trentennale, anche dell’Aeroporto di Crotone, chiude il lungo iter burocratico che ha avuto inizio con il riconoscimento a Sacal della gestione provvisoria e di urgenza degli scali di Reggio nel luglio 2017 e Crotone nel dicembre dello stesso anno.
Da oggi, pertanto, Sacal a pieno titolo diventa a tutti gli effetti di legge gestore unico degli scali calabresi, realizzando uno dei principi cardine del Piano Nazionale degli Aeroporti che considera le “Forme di alleanze di rete o sistema tra gli aeroporti elemento prioritario ai fini del riconoscimento dell’interesse nazionale”.
La costituzione di reti o sistemi aeroportuali, infatti, costituisce la chiave di volta per superare situazioni di inefficienza, ridurre i costi e consentire una crescita integrata degli aeroporti, con possibili specializzazioni degli stessi.
Sacal proseguirà nella gestione unica degli aeroporti calabresi all’insegna della complementarità e non concorrenzialità, attraverso azioni sinergiche atte a valorizzare le specificità di ciascuno scalo, con la garanzia della continuità territoriale con i principali hub nazionali e del beneficio dell’utenza calabrese.