Aereo Lamezia-Berlino al centro di turbolenze: Otto feriti, la più grave è una donna

Lamezia Terme – Decollato da Lamezia Terme, un Airbus 319 della compagnia low-cost tedesca Eurowings è stato coinvolto da turbolenze “poco prima dell’atterraggio” questo pomeriggio all’aeroporto di Berlino-Tegel causando il ferimento di otto passeggeri, tra cui quello “grave” di una donna che però non è in pericolo di vita.
Lo riferisce l’agenzia tedesca Dpa citando i vigili del fuoco e proprie informazioni senza precisare la nazionalità dei feriti.
“Secondi di terrore sul finire della vacanza”, sottolinea l’agenzia riferendo che il volo “EW 8855” decollato dallo scalo calabrese è potuto atterrare in sicurezza “verso le 17” ma sei degli otto passeggeri feriti sono stati portati in ospedale.
A rimanere feriti sono stati alcuni dei passeggeri “che non avevano le cinture di sicurezza allacciate” e che “sono stati sballottati”, riferisce la Dpa citando una propria fonte coperta. I pompieri berlinesi, coadiuvati da quelli dell’aeroporto, erano intervenuti con 28 uomini, sei mezzi, due ambulanze.
Non è chiaro quante persone fossero a bordo del velivolo per tratte intermedie, riferisce ancora l’agenzia riferendosi all’aereo di Eurowings che è una sussidiaria di Lufthansa, la principale compagnia aerea tedesca.
«Se si tratti di tedeschi o italiani non ho alcuna informazione», ha detto dal canto suo all’ANSA anche il portavoce dei Vigili del fuoco berlinesi, Jens-Peter Wilke, rimandando per ulteriori precisazioni alla compagnia aerea. La stessa indicazione viene fornita anche dall’Ufficio stampa dell’aeroporto Tegel, il più centrale dei due scali berlinesi.
«A 9.000 metri di altezza, circa 20 minuti» prima dell’atterraggio previsto, «il comandante ha visto una compatta formazione nuvolosa e, per precauzione, ha acceso il segnale delle cinture di sicurezza”: lo ha precisato il portavoce di Eurowings fornendo dettagli all’ANSA sul volo low-cost Lamezia Terme-Berlino.
«Inoltre è seguito l’annuncio dell’equipaggio, in tedesco e in inglese, di allacciare le cinture», ha scritto ancora la compagnia. «Durante questo annuncio ci sono state turbolenze nelle quali purtroppo sono rimasti feriti passeggeri che non avevano allacciato la cintura di sicurezza velocemente». «In alcun momento è stata pregiudicata la sicurezza dell’aereo» che è atterrato a Berlino «in sicurezza», ha confermato il portavoce riferendo che il velivolo «viene ora ispezionato come da routine prima di essere reimmesso nel regolare servizio».