A Riace scene da Peppone e Don Camillo: Campane a festa mentre parla Mimmo Lucano-VIDEO

- Advertisement -

VIDEO Riace per qualche minuto sembra trasformarsi nel set di un remake dei famosi film ispirati a Peppone e don Camillo di Giovannino Guareschi.
Il fatto è accaduto domenica mattina durante la conferenza stampa che Mimmo Lucano, ex sindaco del paese, stava svolgendo dopo che la magistratura aveva provveduto a ritirare l’ordinanza di obbligo di dimora.
Tutto stava filando liscio quando di colpo le campane della vicina chiesa hanno iniziato a suonare a festa tra il “disappunto” dei presenti.
Diverse, secondo quanto si è appreso, sono le versioni. Da una parte il giornalista Pietro Melia- al tavolo della conferenza stampa – sostiene che la chiesa era chiusa e che nessuna funzione, quindi, si stava svolgendo arrivando a bollare come una vera provocazione la “scampanata” affermando “Questa è una provocazione… ma è un imbecille questo prete, è un imbecille, fatelo smettere. Chiamiamo il vescovo”.
Dall’altra l’attuale sindaco di Riace, Antonio Trifoli (vicino al partito di Salvini) che, invece, ha inteso esprimere la sua solidarietà al parroco Don Giovanni Coniglio “per il comportamento ingiurioso tenuto dal sig. Pietro Melia (ex dipendente Rai) e dal sig. Domenico Lucano ex sindaco di Riace in occasione di una conferenza stampa effettuata su spazi pubblici e mai autorizzata”.

Ecco il video: