Pianopoli, anziano si sente male i Carabinieri entrano in casa e lo soccorrono

- Advertisement -
Slider

Lamezia Terme – A pochi giorni di distanza dall’episodio in cui è stato prestato ausilio ad una bambina, un’altra circostanza ha visto protagonisti, con un lieto fine, i Carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme.
Giorni addietro, infatti, una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile è intervenuta nel centro del Comune di Pianopoli dove, unitamente al Comandante della locale Stazione, hanno provveduto tempestivamente a mettere in salvo un anziano C.A. di 70 anni.
L’allarme è stato lanciato da alcuni parenti preoccupati dal silenzio dell’uomo che da giorni non rispondeva più alle loro chiamate nè tantomeno al campanello della propria abitazione.
Per tale ragione, i tre militari, dopo aver allertato tramite la Centrale Operativa della Compagnia di Lamezia Terme il 118 ed i Vigili del Fuoco, temendo per l’incolumità della persona decidevano di irrompere all’interno dell’abitazione e con attrezzi di metallo improvvisati, facendo leva sulla porta, con forza riuscivano a rompere la serratura e quindi ad entrare nell’appartamento.
All’interno i militari, dopo aver constatato come effettivamente la persona giacesse su di un letto privo di conoscenza, hanno immediatamente provveduto a rianimare l’anziano colpito da malore e contestualmente procedevano ad arieggiare l’abitazione che presentava un ambiente particolarmente viziato nonché pericoloso a causa del riscaldamento della stufa lasciata accesa da diverse ore.
Dopo che aveva ripreso a respirare a fatica, giungeva sul posto personale sanitario del 118, il quale completava la fase di rianimazione, predisponendo gli accertamenti del caso e successivamente il trasporto presso l’Ospedale civile di Lamezia Terme dove per l’anziano è stato disposto l’immediato ricovero sebbene non in pericolo di vita.