Rende – Intervenendo ad un convegno all’Unical sulla gestione del territorio dopo gli incendi boschivi, il comandante generale dell’Arma dei carabinieri Tullio Del Sette ha ribadito l’impegno dell’Arma nel contrasto alla criminalità organizzata.
“Lavoriamo attivamente per contrastare la ‘ndrangheta. Tanto è stato fatto, ma non ci fermiamo- ha detto. Gli uomini, le donne e mezzi impegnati per contrastare il fenomeno mafioso – ha aggiunto – sono tanti e lo sforzo è al massimo. C’è una piena collaborazione tra noi forze di polizia e la magistratura, basata sul rispetto assoluto, ma soprattutto sulla volontà di tutti di lavorare per il meglio. I risultati ci sono stati, sia in termini di operazioni che di latitanti arrestati, e c’è ne saranno ancora nelle prossime settimane e nei prossimi mesi perché non stiamo con le mani in mano”.
In merito agli incendi, Del Sette ha sostenuto che “dopo l’accorpamento della forestale c’è stato un aumento, circa il doppio, dei servizi di prevenzione e le persone denunciate sono il doppio. Quindi le polemiche sono solo strumentali”.

5 dicembre 2017