Lamezia Terme – Nuovo report della Questura di Catanzaro con bilancio dell’attività degli ultimi giorni. Stanno proseguono con sistematicità, infatti, i servizi ordinari e straordinari del controllo del territorio impegnando personale della Squadra Volante e delle varie articolazioni della Questura, del Commissariato di Catanzaro Lido, e del Commissariato di Lamezia Terme, del Reparto Prevenzione Crimine Calabria di Vibo Valentia e della Polizia Stradale, nell’ambito del capoluogo e del territorio provinciale, con particolare riguardo alle zone ad alta densità turistica.
Negli ultimi dieci giorni l’attività ha permesso di denunciare in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria 11persone per reati di varia natura: tre per furto di energia elettrica, una per occupazione abusiva di alloggio, una per ricettazione, una per violazione delle prescrizioni della Sorveglianza Speciale di P.S. con obbligo di soggiorno, una per inosservanza del Foglio di Via obbligatorio, due per guida in stato di ebrezza, una per procurato allarme e minacce a pubblico ufficiale, una per violazione della normativa in materia di pubbliche manifestazioni.
Durante alcuni servizi eseguiti nelle strade secondarie del quartiere marinaro sono stati rinvenuti e sequestrati a carico di ignoti tre involucri contenenti 104 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana ed un involucro contenente 28 grammi di sostanza cosiddetta “da taglio”.
Sono state segnalate all’Autorità Amministrativa competente tre persone, due delle quali anche per guida in stato di ebrezza, trovate in possesso di sostanza stupefacente del tipo marijuana (circa 7 gr).
Durante il periodo di riferimento, complessivamente sono stati effettuati 174 posti di blocco, controllati 8152 veicoli, di cui circa due terzi con il sistema di controllo telematico delle targhe denominato “Mercurio”. Per violazione al Codice della Strada sono state elevate 238 multe e in 23 casi si è proceduto anche al sequestro dei veicoli.
Si è proceduto, altresì, alla identificazione di 6184 persone di cui 175 straniere, ad effettuare 414 controlli a soggetti sottoposti agli arresti domiciliari o a sorveglianza speciale di P.S..
Sono stati notificati, inoltre, quattro decreti di espulsione con ordine di abbandonare il territorio italiano nei confronti di un tunisino, un greco e di due egiziani, uno dei quali è stato accompagnato in Egitto.
Sono stati, altresì, emessi cinque provvedimenti di divieto di ritorno nel comune di Catanzaro per la durata di tre anni, ed altri due analoghi provvedimenti con divieto di rientro nel comune di Decollatura.
In sinergia con il personale della Divisione Amministrativa, Sociale e dell’Immigrazione, sono stati controllati alcuni esercizi commerciali con sale giochi e sale slot nel territorio di Lamezia Terme, verificando complessivamente 48 apparecchi Video-Slot.

13 luglio 2017