Lamezia, blitz dei carabinieri contro affiliati cosca “Cerra-Torcasio-Gualtieri”: trovati droga e ordigni esplosi

SONY DSC

Lamezia Terme – Una vasta operazione di controllo straordinario è stata portata a termine questa mattina a Lamezia Terme ma anche nel comune di Luino (Varese), dai militari del Nucleo Investigativo del Gruppo di Lamezia Terme, coadiuvati da personale delle Compagnie Carabinieri di Lamezia Terme, Soveria Mannelli, Girifalco e Luino, del 14°battaglione “Calabria”, del nucleo cinofili e dell’8° nucleo elicotteri di Vibo Valentia.
L’operazione ha consentito di dare esecuzione a decreto di perquisizione domiciliare e personale con contestuale informazione di garanzia, emesso dalla Direzione distrettuale Antimafia di Catanzaro, nei confronti di 30 soggetti sottoposti ad indagine per il reato di associazione di tipo mafioso poiché ritenuti partecipi della cosca di ‘ndrangheta denominata “Cerra-Torcasio-Gualtieri”, operante nella città di Lamezia Terme.
Nel corso dell’operazione, per la quale sono stati impiegati un centinaio di Carabinieri, sono stati rinvenuti e posti sotto sequestro, nella disponibilità di 4 indagati:
– sessanta grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana;
– nove O.E.D. (ordigni esplosivi improvvisati).
Per tale ragione gli stessi quattro soggetti sono stati deferiti in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria per i reati di detenzione illecita di sostanze stupefacenti e materiale esplodente.

10 aprile 2018