Lamezia Terme – Dopo aver atteso invano segnali positivi ed aver annunciato nel corso di alcune assemblee l’intenzione di adire a forti forme di protesta, questa mattina, i dipendenti del Comune di Lamezia Terme sono passati all’azione.
Per due ore, infatti, hanno incrociato le braccia inscenando davanti la sede dell’Ente una manifestazione di protesta.
Al centro delle rivendicazioni il mancato pagamento del salario accessorio per gli anni 2014, 2015 e 2016 ma anche la scarsa considerazione che la triade commissariale che gestisce il Comune sembra riservare alle legittime richieste dei dipendenti.
La protesta di oggi potrebbe non essere l’ultima azione che i lavoratori, assieme ai sindacati, hanno in animo di effettuare.
All’orizzonte potrebbe, infatti, aprirsi anche una vertenza di carattere giudiziario.

12 giugno 2018