Lamezia Terme – Un incontro pubblico, per conoscere le opportunità offerte dall’ultimo bando regionale per l’impiantistica sportiva, è in programma lunedì 17 settembre a partire dalle 18.30 al Civico Trame (Via degli Oleandri, 5) promosso dal movimento “Lamezia insieme”. L’iniziativa, organizzata e coordinata dall’ex consigliere comunale Rosario Piccioni, vuole essere un’occasione per approfondire gli aspetti principali del bando a cui i Comuni, le società e le realtà associative sportive calabresi potranno partecipare presentando le domande con i relativi progetti sulla piattaforma informatica della Regione dal 14 settembre fino al 1 ottobre.
“Si tratta di un’occasione straordinaria per i Comuni e per il mondo dello sport calabrese, dichiara lo stesso Piccioni. Sono tante infatti le risorse economiche e le opportunità di investimento offerte dal bando sia per gli enti locali, alle prese con note ristrettezze di bilancio, sia per le tante realtà sportive calabresi e, quindi, anche della nostra città. Per la prima volta il bando infatti consente alle società e associazioni sportive, quindi non solo ai Comuni, di richiedere direttamente i finanziamenti e di presentare progetti non solo per impianti pubblici ma anche per quelli privati ad uso pubblico. E ancora la molteplicità degli interventi finanziabili: dall’adeguamento sismico all’abbattimento delle barriere architettoniche, all’acquisto di attrezzature. E’ un’occasione da cogliere al volo, su cui nel corso dell’incontro di lunedì prossimo avremo modo di discutere e confrontarci.
Subito dopo la pubblicazione del bando, avevo lanciato un appello alla commissione straordinaria perché, interloquendo con le tante realtà sportive della nostra città, si attivasse per partecipare al bando presentando progetti adeguati. Potrebbe rappresentare una vera boccata di ossigeno per il nostro Comune. Colgo l’occasione per chiedere: si stanno predisponendo progetti per dare risposte al mondo dello sport lametino, dopo un anno di sostanziale immobilismo della commissione straordinaria anche sul fronte sportivo?
Nonostante i timidi segnali degli ultimi giorni, con l’affidamento “fuori tempo massimo” rispetto alle scadenze sportive dei lavori per l’agibilità del Palasparti, non possiamo dimenticare quanto la gestione della commissione straordinaria fino ad oggi si sia rivelata completamente inadeguata. Disagi e ritardi sono sotto gli occhi di tutti: dagli impianti “chiusi” senza che per mesi si sia fatto nulla per risolvere la situazione, eccellenze sportive della città che hanno rischiato di non iscriversi ai rispettivi campionati, impianti sportivi comunali ancora senza gestione e che vanno avanti a suon di proroghe, proprio come denunciavamo durante la disciolta amministrazione. Con spirito costruttivo e senza alimentare ulteriori polemiche, l’incontro di lunedì prossimo sarà un’occasione per informare le realtà sportive della nostra città su un’opportunità straordinaria e continuare a fare da “pungolo” a una commissione straordinaria che anche sul fronte sportivo non può assolutamente continuare a stare ferma. Lo sport – conclude Rosario Piccioni – è un patrimonio vitale della nostra comunità, fatto di valori, di persone in carne e ossa, dai giocatori ai dirigenti ai tifosi, che continuano a crederci nonostante le tante “porte chiuse” dell’ultimo anno, che continuano a lavorare con impegno encomiabile per tenere alto il nome della nostra città. A questo mondo la città deve mandare un segnale chiaro di sostegno, non solo parole”.

14 settembre 2018

Incontro pubblico Civico Trame 17 settembre