Lamezia Terme – Continua l’attività di controllo dell’Arma dei Carabinieri nel lametino finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati in materia di armi.
Diversi, infatti, i rinvenimenti operati dai carabinieri negli ultimi periodi. Ancora perquisizioni che hanno portato, questa volta, fino ad un magazzino nella disponibilità di Valentino Perri, 31 anni, già noto alle forze dell’ordine.

PERRI Valentino

I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Lamezia Terme, fatto ingresso nell’immobile praticamente in disuso, hanno notato immediatamente dei fusti in acciaio e, complice anche il nervosismo del Perri, hanno deciso di aprirli tutti.
All’interno di uno di essi, infatti, sono stati rinvenuti un fucile cal.12 con matricola abrasa con cinquanta cartucce del medesimo calibro ed un fucile ad aria compressa modificato al quale era stata sostituita la molla di armamento aumentandone il potenziale.
Il tutto è stato sequestrato in attesa di accertamenti balistici al fine di comprendere se l’arma clandestina sia stata utilizzata in vicende criminali. Per il Perri, invece, è scattato l’arresto e la traduzione presso la casa circondariale di Catanzaro con l’accusa di ricettazione, detenzione di arma da sparo clandestina e detenzione illegale di munizionamento.

12 maggio 2018