Catanzaro – La Seconda Sezione Civile della Corte di Appello di Catanzaro si è definitivamente pronunciata sull’appello proposto dalla Regione Calabria, difesa dall’avvocatura regionale con l’avv. Franceschina Talarico, nei confronti della Fondazione per la ricerca e cura dei tumori “Tommaso Campanella”, accogliendo le ragioni della Regione e condannando la Fondazione a restituire alla Regione la somma pari a 7.893.214,18, che era stata inizialmente erogata in esecuzione di un’ordinanza del tribunale di Catanzaro “quale differenza – è scritto nella sentenza – fra il contributo deliberato dalla Regione Calabria per le attività della Fondazione negli anni 2009 e 2010 e gli importi a tale titolo effettivamente erogati”.
La Corte d’Appello, invece, ha stabilito che tale somma non doveva essere trasferita alla Fondazione e in ragione di ciò ha disposto l’immediata restituzione, maggiorata degli interessi legali.

5 dicembre 2017