Il Governo ha deciso: Massimo Scura commissario della sanità calabrese

Lamezia Terme – Dopo una serie di innumerevoli rinvii e un balletto di nomi lunghissimo, il Consiglio dei Ministri oggi pomeriggio ha decretato la nomina di Massimo Scura 71 anni (nella foto) quale commissario della sanità della regione Calabria.
La nomina condivisa dal presidente della regione Mario Oliverio, anche lui presente a Palazzo Chigi, è stata affiancata dalla conferma di Andrea Urbani come sub-commissario unico.
Massimo Scura, in pensione da tempo, è nato a Gallarate (Varese), ma è di origini calabresi, è stato direttore generale dell’Asl 7 di Siena e ancora prima dell’Asl 6 di Livorno. E’ laureato in ingegneria chimica al politecnico di Torino e per lungo tempo ha lavorato all’Eni.
Alla indicazione e successiva nomina di Scura, secondo indiscrezioni, avrebbero lavorato congiuntamente i sottosegretari Luca Lotti e Graziano Delrio che hanno raggiunto una sintesi tra le richieste dei democratici e quelle del ministro Lorenzin.